2
ESET, il più il più grande produttore di software per la sicurezza digitale dell'Unione europea, ha presentato oggi la nuova generazione di prodotti e servizi per la sicurezza aziendale, frutto dei suoi 30 anni di esperienza sul mercato.
I prodotti di punta della nuova suite per la sicurezza aziendale includono il nuovissimo ESET Enterprise Inspector - una soluzione di rilevamento e risposta degli endpoint (EDR) con funzionalità e dettagli che superano qualsiasi altro prodotto sul mercato - e ESET Dynamic Threat Defense, uno strumento che fornisce un sistema di sandboxing off-premise in Cloud
Leggi tutto
, che sfrutta l'apprendimento automatico e il rilevamento basato sul comportamento per prevenire attacchi zero-day.
ESET inoltre dà il benvenuto al nuovissimo ESET Security Management Center, un server di livello enterprise che permette la gestione e le attività di reporting per tutti i sistemi operativi, che sostituirà ESET Remote Administrator. Tutte le soluzioni aziendali di ESET si integrano perfettamente con questo nuovo centro di controllo, da cui è possibile monitorare minacce come gli zero-day, APT e botnet, modificando le policy e le configurazioni dei prodotti per la sicurezza degli endpoint in modo semplice e intuitivo. Questo nuovo centro di controllo progettato da ESET risponde alle reali esigenze degli specialisti della sicurezza IT aziendale, che hanno bisogno di una singola console che consenta il controllo di tutte le fasi dell'intercettazione delle minacce, dalla previsione e la prevenzione al rilevamento e alla rimozione.
I prodotti endpoint di ESET includono un sistema di reputazione in Cloud che fornisce informazioni pertinenti sulle minacce più recenti e sui file non pericolosi. Il sistema di reputazione di ESET, ESET LiveGrid®, è composto da 110 milioni di sensori in tutto il mondo i cui dati vengono costantemente verificati dai centri di ricerca e sviluppo dell‘azienda; ciò consente ai clienti di avere tutte le informazioni necessarie e i rapporti sulla sicurezza direttamente sulla propria console.
Il tema della sicurezza aziendale e in particolare della compliance al GDPR sarà oggetto dell’evento di ESET Italia “GDPR e Cyber Security: strumenti strategici per il tuo business”, che si terrà a Roma il prossimo giovedì 17 maggio 2018. Secondo gli esperti di ESET, GDPR e sicurezza aziendale tendono ad un unico obiettivo: il nuovo regolamento europeo deve essere visto infatti come una concreta opportunità per rivedere i processi di sicurezza aziendale e indirizzare con maggiore coerenza gli investimenti tecnologici, con un ritorno positivo sulla produttività e sul business. Durante l’evento verranno anche approfondite le funzionalità di ESET Endpoint Encryption e ESET Secure Authentication, due soluzioni richieste dal GDPR ed in grado di garantire un’efficace tutela dei dati.

1

L’emergenza causata dai continui attacchi informatici che negli ultimi anni hanno creato non poche difficoltà nella Comunità Europea, hanno reso necessario un deciso intervento da parte delle istituzioni che hanno stabilito alcuni interventi determinanti per “rafforzare le proprie capacità di difesa”. Proprio per spiegare l’introduzione di queste nuove misure di controllo riportiamo alcuni passaggi dell’intervista rilasciata all’ANSA da Giancarlo Vilella, il direttore generale della DG Innovazione e supporto tecnologico dell’Eurocamera

Leggi tutto
strong>, soffermandoci in particolare sulle attività di monitoraggio costante sulle minacce emergenti.

1
Gli abiti su misura in Italia rappresentano una lunga e famosa tradizione. Da sempre infatti l’Italia ha portato sul mercato abiti di una qualità eccezionale tanto da divenire un vero e proprio modello a livello mondiale. Il mondo della sartoria italiana tuttavia essendo molto legato alle proprie tradizioni, è ancora oggi molto lontano dal mondo digitale. L’abito è divenuto uno standard per il settore professionale dove l’eleganza è sempre richiesta. Il mondo dei sarti tuttavia, vive ancora nel passato. Per sovvenire a questo problema, dall'idea di un gruppo di ex bocconiani, è nata una startu
Leggi tutto
p: Eligo. Lo scopo principale di questa giovane società è proprio collegare il mondo della sartoria italiana al mondo digitale, un ponte che renda più facile ai clienti entrare in contatto con i sarti. Attraverso Eligo infatti i clienti potranno avvalersi dell’aiuto di sartorialist il cui compito sarà quello di incontrare il cliente, consigliarlo, prenderne le misure e infine consegnare il prodotto finito. L’azienda dal 2016 ha riscontrato un immediato successo, ricevendo finanziamenti per 450 mila euro. Oggi l’azienda italiana è presente Milano, Roma, Firenze, Palermo, Dubai ed è in piena espansione.
1
Il 6 Giugno 2017 l’Osservatorio delle Competenze Digitali ha rilasciato nella sua terza edizione uno studio condotto dalle principali associazioni ICT. Quello che è emerso da questo studio è che l’Italia è un paese dotato di una forte spinta all’economia digitale ma che tuttavia ha grandi difficoltà nel trovare professionisti che la supportino e la sviluppino. Chiaramente l’economia digitale sta portando un drastico cambiamento nel mondo delle aziende richiedendo esperti ICT per effettuare il cambiamento, creando nuove professioni. Tuttavia il problema colpisce questo settore è che il mercato
Leggi tutto
richiede il 62% di laureati e il 38% di diplomati, ma il nostro sistema formativo propone troppi diplomati (8.400 in eccesso) e troppo pochi laureati (deficit di 4.400). La situazione è infatti decisamente negativa, è stato inoltre rilevato che le immatricolazioni dell’area ICT crescono di anno in anno, tuttavia il tasso di abbandono è molto alto, circa il 60%, rendendo quindi difficile il reperimento di queste persone.
1
Nella parte più profonda del Web, dove le compravendite illegali di ogni genere sono all’ordine del giorno, le identità digitali degli internauti sottratte ai legittimi proprietari tramite attacchi phishing o ransomware, vengono rivendute e hanno un vero e proprio listino prezzi.
Il prezzo di vendita viene stabilito in base a determinate caratteristiche, come la quantità e la natura dei servizi online utilizzati dagli internauti come social network, servizi di streaming o acquisti online.
Per definire il listino di vendita è stato necessario addentrarsi nella parte più nascosta di Internet,
Leggi tutto
dove è stato possibile rintracciare i costi per ogni tipologia di account trafugato dai cybercriminali scoprendo così che le credenziali Apple sono le più remunerative con un costo di 15 dollari.
Nel mondo dei social network gli account Facebook sono i più richiesti con un costo di 5 dollari l’uno, seguiti da LinkedIn con 2 dollari, Twitter a 1,66 dollari e chiude Instagram con un costo di 1,28 dollari ad account.
Anche la piattaforma Netflix ha catturato l’attenzione dei criminali informatici che ne sottraggono le credenziali per poi rivenderle a circa 8 dollari.
Non sfuggono neanche le caselle di posta elettronica come Gmail e Yahoo, proposte a poco più di un dollaro. La punta di diamante per gli hacker rimane però l’applicazione dedicata ai pagamenti online e al trasferimento di fondi PayPal, i cui account grazie ai dati in essi contenuti vengono venduti a 247 dollari.

Anche le app dedicate allo shopping online sono bersaglio dei criminali, infatti gli account eBay e Amazon hanno un costo di vendita di 12,48 e 9 dollari mentre Airbnb, la piattaforma dedicata alla prenotazione di alloggi, 10 dollari. Tutti questi account di uso abituale possono raggiungere al mercato nero la cifra di 1.200 dollari, variando a seconda di diversi fattori come la facilità di accesso alle informazioni, la quantità di fondi presenti o la possibilità di utilizzare i profili per il furto di identità digitale o truffe varie.
Oltre al phishing e agli attacchi ransomware, gli hacker riescono a entrare in possesso dei dati personali degli utenti grazie anche alla debolezza delle password o all’utilizzo delle medesime credenziali per più di un servizio. Il giro d’affari del dark Web generato da queste operazioni varia tra i 300 e i 500 mila dollari al giorno.
ESET Italia ricorda quanto sia fondamentale utilizzare una password complessa diversa per ogni piattaforma e, laddove fosse possibile, utilizzare l’autenticazione a due fattori che prevede due diversi livelli di autenticazione alle piattaforme.
5
News ABC 24, è un aggregatore di news. Come altri puoi creare il tuo profilo e postare notizie. Il sito si presenta attualmente solo in vesione desktop, quindi non sappiamo se ci sarà una versione mobile in futuro.
Ad ogni modo i post hanno una buona reach ed è in continuo aggiornamento. Al momento si può postare senza vincoli di alcun tipo. I link sono nofollow e questo ti permette di scrivere qualsiasi cosa per quasiasi sito web.
27
Online notepad. La versione di notepad per chi non ha un app, o si trova a dover scriveremo trascrivere testi. È molto utile inoltre per chi ha l'esigenza di prelevare testi da word, html ecc per pubblicarli.
Era molto che cercavo uno strumento del genere.... e finalmente l'ho trovato.
Irrinunciabile.
2
A partire dal prossimo 25 Maggio il mondo della privacy online verrà ulteriormente aggiornato. Infatti le aziende con un sito web europeo, dovranno raggiungere la conformità al GDPR. Attraverso questo aggiornamento i siti web dovranno fornire informazioni molto più dettagliate riguardo ai cookie utilizzati dai loro siti per il monitoraggio dell'utenza. Gli utenti inoltre dovranno fornire una risposta molto specifica sull'accettare o meno i cookie. Alla base di questi aggiornamenti c’è il desiderio di fornire una protezione maggiore agli utenti e di garantire anche la massima trasparenza ai sit
Leggi tutto
i che utilizzano questi strumenti fornendo agli utenti una lista dei dati raccolti e le motivazioni dietro a questa raccolta.
3
Le reti 5G sono la chiave per sfruttare al massimo la potenzialità dell'industria 4.0. La rete 5G consentirà infatti una capacità trasmissiva 10 volte superiore a quella del 4G, permettendo la realizzazione di applicazioni avanzate basate su queste specifiche, applicazioni che influiranno su tutti i settori. Attraverso l'implementazione di queste reti permetterà di ottimizzare enormemente il processo produttivo, riuscendo a rilevare istantaneamente eventuali problemi o difetti, garantendo miglioramenti continui. L’Italia sarà il primo paese Europeo ad implementare questa tecnologia dando uffic
Leggi tutto
ialmente il via alla sua sperimentazione. Indubbiamente attraverso questa tecnologia il settore industriale farò un notevole passo avanti e non sarà l'unico infatti grazie alle specifiche di questa rete sarà possibile la realizzazione di applicazioni avanzate che influiranno su tutti i settori.
4
Nell'ultima edizione della Milan Digital Week Doxa e Connexia hanno presentato i risultati di un'analisi fatta sul settore dell'automotive, ossia il complesso di tecniche e metodi che permettono di produrre autoveicoli. L'analisi fatta dalle due società vuole comprendere in che modo l'innovazione sta influenzando questo settore e da questi risultati estrapolare delle basi attraverso cui progettare delle strategie che si rivelino efficaci in futuro. Doxa e Connexia hanno infine individuato i 7 trends dell'automotive 4.0, ossia quei criteri che le aziende produttrici dovranno rispettare per conq
Leggi tutto
uistare il mercato.
-1
Un sito web per un'azienda è ormai uno strumento di assoluta necessità. Un sito garantisce la presenza della società sul web, raggiungendo così tutto il mondo e ampliando i propri confini. Il sito web è parte integrante del successo, esso fornisce informazioni ai possibili clienti, racconta la storia dell'azienda, mostra i successi ottenuti durante gli anni ma soprattutto, è attraverso il sito web che il potenziale cliente crea la sua prima impressione sull'azienda. Per questo motivo è importante curare questo strumento, perchè proprio attraverso la prima impressione alcuni clienti decidono se
Leggi tutto
avere a che fare con l'azienda oppure passare oltre. Tuttavia un'azienda che non decida di avvalersi della potenzialità della rete deve necessariamente fare i conti con il fatto che stia perdendo una grande quantità di potenziali clienti e quindi guadagni.
3
I ricercatori di ESET, il più grande produttore di software per la sicurezza digitale dell'Unione europea, hanno individuato una curiosa tecnica di frode su Google Play che sfruttava unicamente la disattenzione dell'utente: l’app Pingu Cleans Up faceva sottoscrivere agli utenti, senza il loro consenso, un abbonamento di € 5,49 a settimana per poi riscuotere le quote utilizzando il metodo di pagamento legittimo di Google Play.Il gioco è stato caricato su Google Play l'8 febbraio 2018 ed è stato installato tra le 50.000 e 100.000 volte prima di essere rimosso dopo la segnalazione di ESET al team
Leggi tutto
di Google. Osservando la valutazione e le recensioni del gioco, sembra che molti utenti inizialmente abbiano lasciato commenti positivi, indipendentemente dall’uso fuorviante del metodo di pagamento di Google Play; tuttavia, prevalgono le valutazioni negative.
5
A partire dal 30 Marzo 2018 Barbara Cominelli ricoprirà il ruolo di Direttore Marketing & Operations per Microsoft Italia. La manager avrà la responsabilità di contribuire alla crescita della filiale italiana, definendo i piani di business e strategie marketing volti a sostenere il percorso di trasformazione digitale dell’intero paese, aiutando le persone e le organizzazioni a realizzare il proprio potenziale. Microsoft Italia ha puntato molto sulla manager italiana, pertanto le aspettative sono molte ma sicuramente non verranno deluse.
2
Anche quest'anno alla MECSPE, fiera annuale dedicata all'industria manifatturiera che si è svolta a Parma dal 23 al 25 Marzo, la piazza dedicata alla simulazione e alla progettazione 4.0 si è rivelata nuovamente un successo. Quest'area tematica dedicata interamente alle tecnologie CAE di progettazione negli ultimi 6 anni ha ottenuto un successo sempre maggiore e sempre più contributi da parte di aziende e università. Queste tecnologie infatti sono per moltissime società lo strumento, che se correttamente utilizzato, può sancire il successo dell'azienda sul mercato. Proprio per questo motivo, n
Leggi tutto
on stupisce come moltissime aziende stiano puntando al progressivo sviluppo di queste tecnologie e ad una loro implementazione sempre più profonda.
2
400 milioni di dollari è l'incredibile investimento che la Apple ha deciso di stanziare per ampliare la propria disponibilità di laser VCSEL. Questa decisione nasce dal tremendo bisogno che l'azienda di cupertino ha per questo strumento. Questo laser è infatti fondamentale per il funzionamento del FaceID, una delle feature chaive del modello top di gamma dell'azienda, il tanto discusso Iphone X.
1
Facebook si trova al momento al centro di un ciclone mediatico di enormi dimensioni. Il motivo? A Facebook sono state sottratte le informazioni di oltre 50 milioni utenti da parte della Cambridge Analytica, società di consulenza per il marketing online, che ha sfruttato questi dati per influenzare l'andamento degli eventi democratici più importanti degli ultimi 2 anni.
3
Gal Gadot, la famosa attrice e modella israeliana, divenuta particolarmente popolare per aver interpretato Wonder Woman è stata nominata CEO di Huawei, o meglio Chief Experience Officier. L'attrice avrà un ruolo molto importante nella promozione e nella commercializzazione dei nuovi prodotti dell'azienda Cinese.
3
Dopo ben 6 lunghi anni il mercato PC è tornato a crescere. Infatti nell'ultimo trimestre del 2017 è avvenuto l'incredibile, è stato registrato un notevole aumento nelle vendite a dispetto delle aspettative molto negative che avevano previsto un ulteriore calo.
1
Sempre più aziende investono nel marketing digitale e sopratutto nella digitalizzazione.
La strategia in questo processo è qualcosa di assolutamente fondamentale e nonostante tutte queste aziende desiderino il successo, solo poche implementano i corretti strumenti per arrivare a questo risultato.
1
Gli utenti SkyQ e Netflix sono già in fibrillazione. Basta due account, basta collegarsi con il PC. Netflix sarà accessibile dal decoder SkyQ. Ma il nuovo sistema ha infinite possibilità di espansione, permetterà anche di giocare.
dal 2019 i possessori del decoder SkyQ potranno vedere attraverso un pacchetto speciale di Sky anche l'intero catalogo di Netflix. Questo oltre ad essere un accordo commerciale sorprendente tra due competitor, chiarisce anche cosa significa che SkyQ è un nuovo intrattenitore domestico che va oltre l'abbonamento Sky. Oltre Netflix potrebbero essere decine i servizi r
Leggi tutto
aggiungibili con il nuovo set top box.
Prova anche la directory di offertalink